Senigallia da Visitare

SENIGALLIA DA VISITARE

Senigallia dal 1853, è uno dei più ricercati centri del turismo balneare della costa Adriatica con i suoi tredici chilometri di sabbia dorata; la famosa SPIAGGIA DI VELLUTO per le vacanze al mare, Senigallia mette a disposizione degli ospiti più di cento strutture ricettive tra alberghi e campeggi. E poi, stabilimenti balneari, bar ristoranti, pizzerie, discoteche. Il soggiorno estivo a Senigallia è l’occasioneideale per praticare nuoto, windsurf, beach-volley, sci nautico. Per gli amanti dello sport la possibilità di scegliere tra tennis, equitazione, boowling, bocce, tennis tavolo, calcio, bascket, pattinaggio. Le serate estive possono essere dedicate allo shopping nei negozi, del centro storico o per partecipare alle iniziative di animazione e di spettacolo che si organizzano in tanti punti della città e del lungomare. Senigallia, per la qualità dei servizi, per il suo mare pulito, si può fregiare della prestigiosa BANDIERA BLU della Foundation for Environmental Educational in Europe. Mare e non solo, per scegliere Senigallia.

Senigallia è anche un insieme di sapori e profumi che rispecchiano l’antica tradizione culinatia marchigiana. Piatti genuini, semplici, che si sposano con l’ alta qualita del pesce azzurro e l’armonia del “Verdicchio“. Rinomato è il “brodetto“, da non perdere i tradizionali “vincisgrassi“, i gustosi cannelloni, la saporita “porchetta“, da accompagnare con un buon “Lacrima di Morro d’ Alba“.

A pochi chilometri da Senigallia le famosissime Grotte di Frasassi e a meno di un ora d’auto Loreto, Urbino, Gradara, Gubbio. Le colline marchigiane sono pronte ad accogliere il turista più attento ai valori della natura e del quieto vivere. E’ l’occasione ideale per scoprire piccole città murate e castelli. Tra tutte Corinaldo, Jesi, Piticchio, Nidastore, Morro d’Alba

Principali monumenti della Città di Senigallia

ROCCA ROVERESCA
Fulcro delle difese a mare, l’attuale edificio è il risultato della sovrapposizione di strutture difensive succedutesi nei secoli. Nella sua attuale configurazione fu voluta da Giovanni Della Rovere che utilizzò i grandi architetti di Federico da Montefeltro, Luciano Laurana e Baccio Pontelli.

Info : Piazza del Duca – Tel. 071 63258.
Orario di apertura:
Da Ottobre a Maggio 8.30 – 19.30 tutti i giorni.
Da Giugno a Settembre 8.30 – 19.30 tutti i giorni con aperture serali.
Ingresso: sotto i 18 anni GRATUITO
dai 18 ai 25 anni euro 2,00
dai 25 anni in su euro 4,00

PALAZZO DEL DUCA
Progettato per Guidubaldo II intorno alla metà del secolo XVI da Girolamo e Bartolomeo Genga, il palazzo è impreziosito al suo interno dallo splendido soffitto a cassettoni dipinto da Taddeo Zuccari.

Info : Piazza del Duca – Tel. 071 6629350

PALAZZETTO BAVIERA
Fu eretto per volontà di Giovanni Giacomo Baviera contemporaneamente alla Rocca. All’interno si ammirano splendidi stucchi risalenti al 1590, opera del celebre plastificatore urbinate Federico Brandani.

Info : Piazza del Duca – Tel. 071 6629350. Chiuso per restauri.

PIAZZA ROMA
Vi prospetta il seicentesco Palazzo del Governo. La Piazza è arricchita dalla fontana del Nettuno, familiarmente chiamata dai senigalliesi Monco in piazza.

FORO ANNONARIO
Armoniosa struttura neoclassica in laterizio a pianta circolare, il Foro Annonario è stato costruito nel 1834 su disegno dell’architetto Pietro Ghinelli. Sede storica del mercato cittadino, il Foro diventa d’estate il suggestivo scenario di spettacoli e concerti.

PORTICI ERCOLANI
Costeggiano la riva destra del Misa con una suggestiva sequenza di centoventisei arcate in pietra d’Istria. Vennero costruiti per accogliere i tanti mercanti che giungevano in città in luglio in occasione della celebre fiera franca della Maddalena.

CHIESA DELLA CROCE
La chiesa si presenta all’esterno con sobri caratteri di stile tardo rinascimentale, in contrasto con lo sfarzoso interno barocco. Visitandola si può ammirare la celebre Deposizione di Federico Barocci.

Info : Via Gherardi – Tel. 071 64977

CHIESA E CONVENTO SANTA MARIA DELLE GRAZIE
Poco fuori città sorge il complesso conventuale disegnato da Baccio Pontelli su commissione di Giovanni Della Rovere. La chiesa venne invece completata più tardi nel 1684. Al suo interno da segnalare una Madonna e Santi, splendida tavola del Perugino, databile intorno al 1490.

ROTONDA A MARE
La Rotonda a mare è il simbolo turistico della città sin dal 1933, anno della sua apertura. Suggestivo ritrovo dei villeggianti d’elite durante la stagione balneare, è stata restituita ai suoi antichi splendori nel luglio 2006. Con la sua originale forma “a conchiglia”, è un magico luogo d’incontro di impareggiabile qualità scenografica.

Info : Piazzale della Libertà – Tel. 071 60322